Il Sostegno nella Mobilità Studentesca dal Medioevo fino ad oggi.

27 Sep 2018 in

La mobilità studentesca è un fenomeno presente ormai da parecchi secoli nel panorama universitario. Infatti, fin dalla fondazione dei primi istituti riconosciuti come Università, era incarnata nelle figure degli scholares vagantes, studenti e ricercatori appartenenti alle élite ecclesiastiche e nobiliari che, a partire dall’undicesimo secolo, si spostavano tra le varie città dell'Europa medievale per approfondire i propri percorsi di studio.

I Figli della Mobilità: Molto di più della Somma delle Parti

27 Jun 2018 in

Con il termine Third Culture Kids (TCK) ci si riferisce ai figli di coppie expat nati o viventi un altro paese. Il termine Third Culture venne coniato da Useem e Hill [1], due sociologi statunitensi che vivevano in India, poiché notarono che gli expat (provenienti da più paesi) avevano creato una comunità internazionale molto affiatata in cui le culture di provenienza, relazionandosi a quella locale in una forma inedita, davano vita a una vera e propria cultura “terza”.

Tradurre la Migrazione: l’Importanza delle Lingue in Contesti d’Espatrio

03 May 2018 in

La lingua ha una sorprendente forza costitutiva ed è densamente intrecciata ad aspetti basilari del mondo psichico dell’essere umano: basti pensare all'attaccamento, alle memorie e alla loro rievocazione, allo sviluppo. Il significato della lingua che parliamo non è mai isolato, ma sempre contestualizzato e il contesto include tra l’altro, aspetti legati agli affetti e allo stato del corpo.

Le molteplici forme della resilienza

17 Apr 2018 in

Nel parlare di migrazione all’interno di una cornice psicologica spesso si tende a porre l’attenzione sulle difficoltà che intraprende un percorso di questo tipo potrebbe essere costretto ad affrontare. Un po’ meno spesso ci si sofferma sulle competenze individuali, di gruppo, di comunità e culturali che queste persone possiedono o divengono, col tempo, capaci di attivare.

Perché decidiamo di andare a vivere in un altro posto?

10 Apr 2018 in

Ci possono essere sicuramente dei motivi esterni e oggettivi che giustificano la presenza di un desiderio di partire, tuttavia tali motivi possono essere utilizzati su un livello più profondo, come giustificazioni razionali per soddisfare un altro tipo di bisogni di origine interna. All’interno di questo ordine di fattori si può parlare di ricerca di nuovi orizzonti e nuove esperienze, che accrescano il proprio bagaglio di esperienze.

Il senso psicologico della migrazione

27 Mar 2018 in

Parlare al giorno d’oggi di migrazione porta quasi sempre la mente ad immagini stereotipate, legate da un lato alle difficoltà che i soggetti incontrano nel periodo di spostamento e dall’altro, alle difficoltà di relazione per la gestione delle risorse che sopraggiungono tra chi arriva e la popolazione autoctona. La colorazione affettiva e la valutazione di fronte a tali contesti tendono poi a variare a seconda della differente sensibilità di chi valuta.

Migrazione come percorso

20 Mar 2018 in

Paradigmi migratori a confronto: la migrazione come percorso

Il secondo paradigma proposto dal Rapporto Italiani nel Mondo (2016) è quello che vede la migrazione come un percorso.
In questo senso l’evento migratorio è oggi definibile come un percorso non più definito aprioristicamente, dal quale scaturisce la composizione di un più ampio progetto di vita, la cui evoluzione dipende molto dalle opportunità incontrate durante il cammino, dove vita lavorativa e affettiva spesso si intrecciano e si innestano nella traiettoria migratoria (ibidem).

5 milioni di italiani all’estero: emigrazione è fenomeno di massa?

06 Mar 2018 in

Secondo i dati del rapporto Italiani nel Mondo stilato dalla Fondazione Migrantes, rielaborando i dati dell'Anagrafe per Italiani Residenti all’Estero, nel 2017 sono 4.973.942, l’8,2% degli oltre 60,5 milioni di residenti in Italia alla stessa data, crescendo del 60,1% negli ultimi dieci anni.